martedì 1 novembre 2011

Ultime scorte di sole

Ci siamo di nuovo: il freddo del mattino, la nebbia, quel venticello gelido che si insinua tra i vestiti e fa rabbrividire. No...decisamente le stagioni fredde non fanno per me. Nonostante il calo delle temperature, due giorni fa, quando sono tornata da lavoro, ho dato una sbirciatina nell'orto e ho scoperto, accanto a finocchi e cavolo nero, che ancora resistevano un paio di piante di melanzane. Non solo! Attaccate alle piante si trovavano ancora alcuni di quei meravigliosi e turgidi frutti viola. Le ultime melanzane: emblema di un'estate che non c'è più. Poverine, chissà che freddo con quel ventaccio! Dalla mera contemplazione al saccheggio (naturalmente con il benestare dei legali padroni dell'orto!) il passo è stato breve. Ho cucinato la melanzana impanata in forno: una ricetta che ho copiato da mia mamma. Le aveva preparate una delle ultime volte che sono andata a mangiare dai miei genitori, lasciandomi letteralmente a bocca aperta (e pancia piena!); non le aveva mai cucinate in questo modo! Chissà dove ha preso la ricetta?!

MELANZANE IMPANATE al FORNO

 Ingredienti:
1 melanzana tonda
3 spicchi aglio
3 filetti acciughe sott'olio
una manciata di capperi sotto sale
prezzemolo
pangrattato
olio evo
sale, pepe nero

Preparare un trito abbastanza fine con l'aglio, un piccolo mazzo di foglie di prezzemolo, i filetti di acciuga e i capperi dissalati sotto acqua corrente. Aggiungere abbondante pangrattato, salare (poco) e pepare a piacere. Mescolare fino a ottenere una panatura omogenea. Eliminare il picciolo dalla melanzana e tagliarla a fette spesse circa un centimetro. Io ometto sempre il passaggio della salatura per eliminare l'amaro semplicemente perchè non l'ho mai fatto e mi sono comunque sempre piaciute da impazzire le melanzane. Impanare bene le fette di melanzana su entrambi i lati con il composto precedentemente preparato, facendolo aderire premendo leggermente. Disporre le fette di melanzana distanziate fra loro su una teglia rivestita di carta da forno e irrorare con un filo di olio evo. Cuocere in forno caldo a 180°C per una ventina di minuti: la panatura deve dorarsi. Servire calde guarnendo le fette con una fogliolina di prezzemolo fresco.
E' un contorno molto saporito che mi è piaciuto talmente tanto da promuoverlo a piatto unico, accompagnandolo con alcune fette di pane...diciamo pure che mi sono strafogata!
Buon appetito!

Melanzane panate al forno


Con questa ricetta partecipo al contest di Tina!

6 commenti:

  1. Deve essere bellissimo avere un proprio orticello!!!! ottima questa ricetta.. la terrò a mente per la prossima stagione!!!! baci buona festa dei Santi!:-)

    RispondiElimina
  2. buonissimaaa ma grazie!!!per partecipare dovresti postare la ricetta anche nel forum di giallozafferano..se non sei iscritta ti aiuto volentieri..buon pomeriggioo

    RispondiElimina
  3. io doro le melanzane impanate e fritte devo provarlo al forno ^_^

    RispondiElimina
  4. sei stata un fenomeno invece!!è perfetta!!grazie mille per averla inserita!!!buona serata

    RispondiElimina
  5. Sai che quasi quasi queste melanzane le provo anch'io? Sembrano golosissime!

    RispondiElimina
  6. Ma che super bontà questa ricetta1!! anch'io ometto sempre la fase del sale...una volta ho sentite dire che le melanzane d'oggi non sono più come una volta, e non sono più così "agre"... e io sinceramnete non sento nulla di diverso...

    RispondiElimina