mercoledì 6 giugno 2012

Vittoria!

Ormai è noto che ho un rapporto estremamente conflittuale con il lievito di birra. Non so perchè e non lo capisco, ma è indubbiamente così. Ogni volta che mi sono approcciata a questo "strano" ingrediente si sono scatenate le ire funeste degli dei. E non è solo per la storia dei bagel. Già prima del blog mi capitava di cucinare e di voler sperimentare e allora, come adesso, quando ho tentato un qualche tipo di lievitato che contemplasse l'uso del lievito di birra è sempre venuta fuori una schifezza immangiabile. E' vero... non ho l'impastatrice, che può fare la differenza in questi casi, ma è possibile che le mie mani siano così distruttive??? Troppo calde? Troppo fredde? Troppo deboli? Non è che secernono una qualche sostanza in grado di sterminare questi minuscoli esserini? E' colpa degli alieni??? Della posizione sfavorevole di Giove e Saturno? Sono aperta a tutte le possibilità ormai perché proprio non me ne capacito! Eppure seguo le ricette alla lettera!
Poi è arrivato il giorno in cui ho letto questa e ho avuto voglia di provarci di nuovo: tempi minimi di attesa, le quantità sono tutte pesate (il che è un gran vantaggio per chi, come me, non è in grado di capire quando l'impasto è pronto, lievitato a sufficienza o necessita di altri liquidi o riposo o calore o vattelapesca) e soprattutto non si usano le mani!!! Vuoi vedere che forse stavolta ce la faccio?
La mia prima focaccia....Mi sono emozionata quando l'ho vista uscire dal forno così bella e ancora di più quando ho addentato il primo boccone ancora tiepido: una goduria morbida e saporita!
Per essere sicura che non fosse il classico colpo di fortuna l'ho già preparata due volte e l'ho anche fatta assaggiare ai soliti amici-cavia imparziali: non era solo mangiabile..era proprio buona!
Vuoi vedere che forse riesco a sfatare il mito della maledizione del lievito di birra?

Focaccia al rosmarino


FOCACCIA al ROSMARINO

Ingredienti:
125 g farina 00
125 g farina manitoba
10 g lievito di birra
120 ml acqua
5 g sale
olio evo
un rametto di rosmarino

Per la salamoia:
35 ml acqua
35 ml olio evo
10 g sale

Mescolare le due farine in una ciotola, poi aggiungere il lievito di birra sciolto in 4-5 cucchiai di acqua. Unire l'acqua a poco a poco mescolando con un cucchiaio. A metà lavorazione aggiungere anche il sale. Impastare molto velocemente e soprattutto non a mano, nè in planetaria (così dice Stefania e io mi fido). L'impasto risulterà piuttosto morbido. Ungere la superficie dell'impasto con poco olio, spalmandolo bene con un pennello, poi coprire la ciotola con un panno e far riposare 10 minuti. Ecco come si presenta l'impasto dopo 10 minuti.


Rovesciare l'impasto al centro di una teglia da 26 cm di diametro precedentemente unta con olio evo . Coprire di nuovo con il panno, senza toccare l'impasto, e farlo riposare altri 10 minuti. Trascorso questo tempo stendere delicatamente l'impasto con le dita tirandolo verso i bordi. Non deve diventare troppo sottile. Coprire con il panno e lasciare riposare ancora 20 minuti. Nel frattempo preparare la salamoia mescolando acqua, olio e sale. Fare tanti piccoli affossamenti nella focaccia con le dita infarinate, poi, prima di infornare, versare tutta la salamoia sulla focaccia e guarnire la superficie con il rosmarino.
Infornare a 220°C per 30-35 minuti, poi sfornare e lasciare raffreddare prima di servire accompagnata con salumi e formaggi.
Buon appetito!

Con questa ricetta partecipo al contest di Lucia 





8 commenti:

  1. MMh...dalla focaccia focacciosa mi sembra che si possa dire Jeggy-1 livito di birra-0 palla al centro!
    Great baby!!

    RispondiElimina
  2. Buonissima e brava dai!!!!! io ho iniziato ad usare quellos ecco di birra ed ho risolto tutti i problemi!!! baci e buona giornata .-)

    RispondiElimina
  3. Brava Jeggy!! Hai visto che ce l'hai fatta??? Io sono ancora alla ricerca della "focaccia perfetta", mi sono segnata un paio di ricette da provare..intanto mi segno anche la tua, se ha portato bene a te mi auguro che sarà così anche per me! Credimi che siam nella stessa barca ;)
    Cmq ottima, brava! un bacio

    RispondiElimina
  4. Ottima Jeggy!!! sono belle soddisfazioni, nè?!!! buon weekend!!!

    RispondiElimina
  5. Direi che hai proprio rotto la maledizione del lievito, la focaccia è perfetta, che fame!!

    RispondiElimina
  6. ciao ti ho conosciuta per caso e trovo molto interessante il tuo blog così da oggi hai una fans in più se ti va passa a trovarmi sul mio blog kreattiva ciao rosa

    RispondiElimina
  7. Ciao Jeggy, che bella la focaccia complimenti, hai vinto la battaglia sono davvero felice per te! E' andato tutto bene grazie, a presto un bacione

    RispondiElimina