lunedì 16 maggio 2011

Ossessione

Durante le mie scorse vacanze estive barcellonesi sono stata letteralmente perseguitata da questo piatto: ovunque mi girassi c'erano enormi cartelloni pubblicitari su cui campeggiava un piattone contenente questa insalata piuttosto insolita. Non conosco una parola di spagnolo ("Hola" non vale!), quindi non sono nemmeno riuscita a capire se si trattava della pubblicità di un ristorante, di un negozio di ortofrutta o era semplicemente un invito a mangiare più frutta e verdura. L'abbinamento è insolito, tanto che a prima vista ho pensato "Mah! O come mangiano questi spagnoli???". Al secondo avvistamento: "Certo che è insolita questa insalata....chissà che sapore ha?". Al terzo cartellone:"Mmmm... Magari dovrei provarla...forse in qualche ristorantino tipico..." Al quarto cartellone sono capitolata miseramente:"Appena torno in Italia devo assolutamente provarla!"....potere della pubblicità!
E così ho fatto. L'iniziale perplessità ha lasciato gradualmente spazio ad una sorprendente soddisfazione: la fettina di kiwi con il bocconcino di mozzarella, i germogli di soia con i pomodorini....buona! Tant'è che me la sto preparando piuttosto spesso. E' insolita ma delicata, nè dolce nè salata, strana eppure dai sapori equilibrati. A quanto pare questi spagnoli ne sanno una piu del diavolo se riescono a farmi mangiare con gusto perfino i kiwi!
E poi, con il caldo in arrivo, una bella insalata fresca (meglio se fantasiosa :-P) è proprio quello che ci vuole!

INSALATA BARCELLONESE

 
Ingredienti (per 1 persona):
insalata gentile
6-8 pomodorini
una manciata di germogli di soia
mezza mozzarella (o 7-8 bocconcini)
un kiwi
olio evo
sale, pepe

Lavare e asciugare bene l'insalata, i pomodorini e i germogli di soia. Sbucciare il kiwi e tagliarlo a fettine. Tagliare la mozzarella a cubetti e i pomodorini a metà.
Disporre nel piatto l'insalata, i pomodorini, i germogli di soia, le fettine di kiwi e i cubetti di mozzarella. Cospargere con qualche granello di sale e una macinata di pepe nero. Irrorare con un filo d'olio evo e servire. Non occorre aggiungere nè succo di limone, nè aceto: basta il gusto acidulo del kiwi (specialmente se non è eccessivamente maturo).
Come si può notare le dosi sono per un solo piatto: figuriamoci se il maschio di casa poteva avvicinarsi ad un kiwi!
Buon appetito!

Insalata barcellonese

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Eleonora di Burro e miele dal titolo "Chi mi aiuta a raccogliere l'insalata?"



E anche al contest di Aboutfood I love insalata


 


Già che ci sono con questa ricetta vorrei aiutare anche la futura sposina di Bietolin@ in cucina, così partecipo al suo contest Ricette LIGHT per una sposa...HAPPY

3 commenti:

  1. Che bella cosi ricca non lo mai fatti o meglio con il kiwi... un ok per gli spagnoli..!
    da provare..
    baci

    RispondiElimina
  2. Deliziosamente buona e sicuramente originale :)

    RispondiElimina
  3. PERFETTA!
    Già inserita, grazie mille!
    :-)
    A presto
    Bietolin@

    RispondiElimina