mercoledì 23 novembre 2016

Poliedrico finocchio

Quest'autunno l'orto sembra essere particolarmente prolifico di finocchi, una verdura che sarebbe bene consumare in abbondanza dato il modestissimo apporto calorico e le proprietà diuretiche e digestive. Mi rendo conto che il suo sapore dolciastro non incontra il favore di tutti ma io credo che si può sempre trovare il modo di rendere più appetitoso qualcosa, anche se in partenza non ci fa impazzire.
Certo questo non è il mio caso, dato che quando ho fame sarei capace di addentare anche una ciabatta ma cercare la varietà e nuovi accostamenti è sempre un esercizio interessante. Così, dopo la vellutata e l'abbinamento con la mia amata curcuma, ho pensato di metterli in forno, si, ma con una panatura che è tutta un programma: del timo fresco, anch'esso proveniente dall'orto e delle meravigliose nocciole piemontesi, gradito souvenir di una gita dei miei. Non poteva venirne fuori che qualcosa di profumato e goloso.
Massimo risultato, minimo sforzo, garantito!



FINOCCHIO PANATO con NOCCIOLE e TIMO

Ingredienti:
1 finocchio
2 cucchiai di pangrattato
timo fresco
5-6 nocciole
1 spicchio di aglio
olio evo
sale
pepe nero

Lavare il finocchio ed eliminarne i gambi verdi. Tagliare il finocchio a fette spesse 1 cm. Tritare lo spicchio d'aglio sbucciato con le nocciole e le foglioline di timo (quantità a piacere ma a me piace abbondare). Mescolare il trito con il pangrattato, una presa di sale e una macinata di pepe nero. Ungere leggermente le fette di finocchio e passarle nel trito aromatico in modo che questo aderisca bene. Disporre le fette di finocchio in una piccola teglia da forno unta con dell'olio evo e cospargere con l'eventuale trito avanzato. Irrorare con un filo d'olio evo e infornare a 200°C per circa 30 minuti, fino a che la superficie non è ben dorata. Servire caldi.
Buon appetito!


4 commenti:

  1. a me piacciono tantissimo, non mi stancano, sono ipocalorici e versatili :-)
    se ti fa piacere partecipare al mio giveaway di Natale, ti aspetto!
    http://www.batuffolando-ricette.com/2016/11/giveaway-il-natale-da-batuffolando.html

    RispondiElimina
  2. Io fino a pochi anni fa.. adoravo il finocchio crudo.. ne mangiavo a scorpacciate.. ma da pochissimo tempo.. lo preferisco di gran lunga cotto.. Questa tua ricetta gratinata al forno mi piace tanto! :-* un baciotto

    RispondiElimina
  3. Deve essere davvero molto buono il finocchio preparato in questo modo

    RispondiElimina
  4. Proprio buoni e un utile suggerimento, perché tanto i finocchi i piacciono crudi in insalata tanto li detesto cotti! Così però mi stuzzicano ;) Bacioni buona domenica

    RispondiElimina