sabato 15 settembre 2012

Il mio nome è...

Io ho un nome. Può non piacermi da matti, ma ce l'ho. Non tutti lo conoscono, ovviamente: d'altronde mica sono famosa, io. E allora mi domando perchè perfetti sconosciuti e spesso anche colleghi (che il mio nome dovrebbero ormai saperlo) si prendono la libertà di appellarmi con nomignoli che di certo non ho scelto, nè approvato ma che, anzi, trovo velatamente maschilisti e sicuramente irritanti? Sono stufa dei vari "Chicca", "Stella", "Bella", "Tesoro", "Amore" (posso giurare che sono stata salutata più volte con ognuno di questi nomi). Odio l'atteggiamento di condiscendenza che solitamente deriva da questi vezzeggiativi. A volte ho l'impressione di non essere presa minimamente sul serio e che manchi solo che qualcuno mi carezzi la testa come ad un cane. In questi casi non sarebbe più adeguato un generico "Signorina"? Posso arrivare a tollerare il "Signora", perchè, diciamo la verità, in fondo l'età c'è tutta, anche se non sembra. E se proprio si vuole dare un tocco personale alla conversazione basta chiedermi il nome che non mi vergogno a rispondere, anche se mi è già stato chiesto ma non viene ricordato, prima di lanciarsi in ameni tentativi di socializzazione!
Oggi ricetta "arrabbiata", piccante, perchè quando rimugino su questo argomento mi saltano tutti i gangheri!
Continuano le sperimentazioni con il tofu che al naturale, secondo il mio gusto, continua a sapere di cartone. Invece affogato in questo sughetto saporito e piccante è proprio buono e un'ottima alternativa proteica alla carne.




SPEZZATINO di TOFU alla PIZZAIOLA PICCANTE

Ingredienti (per 2 persone):
125 g tofu naturale
10 olive nere denocciolate
2 cucchiai di capperi sotto sale
400 g di pomodori pelati
1 cipolla rossa
1 peperoncino piccante fresco
origano secco
olio evo
sale

Sbucciare la cipolla, affettarla grossolanamente e soffriggerla in un tegame antiaderente con un paio di cucchiai di olio evo e qualche cucchiaio di acqua fino a che non è trasparente. Aggiungere il tofu tagliato a tocchetti di circa 2 cm di lato e lasciarlo insaporire. Salare e aggiungere il peperoncino tagliato a fettine (compresi i semi). Versare i pomodori pelati con il loro liquido e spezzettarli un po' direttamente nel tegame usando un cucchiaio di legno. Far prendere il bollore a fiamma vivace, poi aggiungere i capperi dissalati sotto acqua corrente, le olive tagliate a rondelle e abbondante origano tritato. Abbassare il fuoco, incoperchiare parzialmente e lasciare sobbollire almeno 20 minuti: il sughetto deve ritirarsi della metà. Servire caldo.
Buon appetito!

N.B. Il giorno dopo è ancora più buono perchè il tofu avrà assorbito tutti i sapori del condimento.

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Olio e Aceto



Con questa ricetta partecipo al contest di Le cuoche per gioco


12 commenti:

  1. Ah cara....come ti capiamo!!! "Bella" "tesoro"...ci si sente proprio come prese in giro...come se non valessi poi molto! Poi arrivi con questa ricetta così restano ben ammutoliti, altro che nomignoli!!!è fantastica, la inseriamo subito!!! Grazie!!!

    RispondiElimina
  2. E' che il mondo sta andando alle cozze.
    Stavo giusto guardando memorie di una geisha,e pensavo a lei che dice "umilmente dissento" ma non per fare da zerbino,ma per delicatezza d'animo.
    Oramai cosa rara.

    Mi tuffo nel tofu.

    RispondiElimina
  3. Senti bella.. chicca... tesoro.. ahahah dai!!!!! posso immaginare come tis enti.. ma a volte viene fatto epr affetto.. io la mia migliore amica la chiamo cicci!!!! il mio amore ciccio.. ahaahahahahaha Per il tofu passo.. non c'è buon affinità.. baci e buona giornata :-)

    RispondiElimina
  4. io invece chiedo il nome,sono come te,non sopporto i ruffiani...per il tofu accetto volentieri un piatto..baci,buon fine settimana :)

    RispondiElimina
  5. "Dottoressa"! ecco come ti/ci dovrebbero chiamare tutti... tiriamocela un pochino ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah!!! Non pretendo tanto...mi verrebbe da ridere! Comunque questo tofu me l'ha ispirato il tuo periodo vegano!

      Elimina
  6. Per fortuna data la veneranda età non ci pensano proprio a chiamarmi con nomignoli, solo Carla, che poi a me piace anche! E tu sei la Jeggy ironica e divertente che mi piace tanto! Non mi piace altrettanto il tofu però forse dovrei provarlo così in questa bella salsetta.... Buona domenica

    RispondiElimina
  7. Dai, almeno ti chiamano con nomignoli affettuosi, poteva andarti peggio... :-) Un generico "senta, lei" forse è ancora peggio. Mi sa che ti tocca andare in giro con la targhetta del nome.
    Ottimo piatto piccante. E' proprio quello che ci vuole per riprendersi da una faticosa giornata in ufficio.
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  8. Concordo in pieno con te!!!! assolutamente1!! bell'idea per il tofu, mi cimento anch'io ogni tanto, più che altro con il seitan, però non ho mai pubblicato brava Jeggy!!!!

    RispondiElimina
  9. Hai ragione cara, darebbe fastidio anche a me e poi dipende sempre dal contesto. Ma si non ci pensare e continua a sperimentare le tue ricette arrabbiate in cucina che sei bravissima! Mai provato il tofu, non mancherò..
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  10. Ciao Jeggy, come va? qui tanti problemi, spero di riuscire a risolvere... Ti abbraccio

    RispondiElimina