sabato 8 settembre 2012

Disoccupazione e muffin

Mi sento l'italiano medio. "Che vuol dire?" si chiederà qualcuno. Dopo 2 anni e mezzo di striminziti contratti a progetto sono, di nuovo, ufficialmente disoccupata e senza prospettive, come subito dopo la laurea. Potrei arrabbiarmi. Potrei iniziare a urlare dalla frustrazione. Potrei lasciarmi andare alla depressione. Potrei pensare che non è mai stato il lavoro dei miei sogni (e in effetti è così). Invece no. L'autocommiserazione in questo caso non è contemplata così, nel mio primo giorno da disoccupata, ho preferito dirigermi in cucina e preparare una fantastica teglia di muffin. D'altronde se la suocera si presenta con una vasca di mirtilli dell'Abetone appena raccolti cos'altro si può fare? E visto che, in questo caso, di comfort food si tratta, ho abbandonato la mia stracollaudata ricetta light con lo yoghurt e ho optato per la versione originale con il burro e un quantitativo di zucchero maggiore rispetto al solito. E' stata una mossa vincente: il grasso dolciastro del burro abbraccia l'acidulo dei mirtilli in maniera perfetta. D'altronde quando ci vuole, ci vuole! L'unica variazione che ho apportato è l'utilizzo della farina integrale perchè la vita è così: a volte un po' ruvida ma sempre buonissima.



 MUFFIN INTEGRALI ai MIRTILLI

Ingredienti (per 12 muffin):
120 g farina integrale
120 g farina bianca
160 g zucchero
2 uova
100 g burro
180 ml latte intero
150 g mirtilli freschi
1 bustina vanillina
mezza bustina di lievito

In una ciotola mescolare gli ingredienti solidi: le due farine, lo zucchero, il lievito e la vanillina. Sciogliere il burro e lasciarlo intiepidire prima di mescolarlo con le uova e il latte fino ad ottenere un composto omogeneo. Unire i 2 composti e mescolare velocemente (se rimangono dei grumi non è un problema). Aggiungere anche i mirtilli freschi lavati e asciugati e amlalgamare. Suddividere il composto ottenuto in 12-13 pirottini di carta a loro volta inseriti in una teglia da muffin (nel mio caso ho usato pirottini in silicone con all'interno pirottini di carta): il pirottino deve essere riempito per 3/4 circa. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 25-30 minuti (mi piace che la superficie sia leggermente dorata). Sfornare, lasciare raffreddare e servire.
Buon appetito!

6 commenti:

  1. Hai proprio ragione... meglio mangiarci sopra, rimedio che adotterò pure io a giugno prossimo...
    Ma poi sono un goloso questi muffin che almeno per un po' ti fanno sognare...

    RispondiElimina
  2. Siamo in un paese di m.. in un periodo di m... Il mio fidanzato ha il suo contratto che scadrà a dicembre e poi bohhhhhhh.. Io pure avendo un contratto indeterminato avanzo 7 stipendi arretrati... e i nostri politici??? bè se Monti dice che stiamo uscendo dalla crisi c'è da credergli! ma v.... Scusami questa parentesi rabbiosa! Dai.. speriamo che tu possa trovare qualcosa al più presto! Nel frattempo hai fatto bene a fare i muffin.. tanto piangere e deprimersi non serve! Un abbraccio forte...

    RispondiElimina
  3. Ciao Jeggy, mi dispiace tantissimo per la tua situazione, però non ti buttare giù, a parte che non mi sembri il tipo, non serve a nulla. Ottimo modo di consolarsi quello di fare i muffin, e con la ricetta supergolosa, ancora meglio. Ti abbraccio forte e incrocio le dita per te.

    RispondiElimina
  4. brava fai bene a reagire cosi'! e favola questi muffin, non sembrano nemmeno con farina integrale!

    RispondiElimina
  5. Bellissimi i tuoi muffin..e la tua forza nell'affrontare la vita che, sì, è proprio così: ruvida e bellissima! Coraggio, la vita svolta all'improvviso!!

    RispondiElimina
  6. mmhhh che aspetto invitante lo proverò sicuramente a presto

    RispondiElimina