domenica 4 marzo 2012

L'invasione dei cavoli

Sono sicura che mia mamma sia convinta che io muoia di fame, non trovo altre spiegazioni alla mole di cavoli di varia specie che mi stanno occupando la cucina.
Procediamo con calma. In linea generale sono una persona iper-organizzata, per riuscire a fare tutto: la mia vita quotidiana viene scandita dalla mia agenda in cui riesco a incastrare lavoro, appuntamenti, estetista, cene, compleanni, aperitivi, lavatrici, spesa...già, la spesa. Per una che si fregia del titolo di foodblogger è ovvio che il capitolo "spesa" rivesta una particolare importanza nell'ambito delle faccende domestiche. Infatti è l'unica faccenda domestica che mi diverte! Per questo motivo è raro che il mio frigorifero e la mia dispensa siano contemporaneamente vuoti e che debba chiedere aiuto al parentame per rimediare un pasto. Nonostante ciò mia mamma pensa che io non abbia mai abbastanza cibo in casa e mi rifornisce (senza avvertirmi preventivamente, è ovvio) di una tale quantità di verdure, salumi e formaggi sufficienti per una allegra e famelica famigliola di 4 persone.
Solo che noi siamo in 2.
E mangiamo a casa solo a cena.
Quando non andiamo a cena fuori.
Quindi ritrovarsi in casa 2 interi cavolfiori, 3 enormi broccoli, un mega sacchettone pieno di insalata, più le verdure che già avevo in dotazione mi ha provocato qualche ansia da smaltimento. Oltre al fatto che in frigo ormai non entra più uno spillo perchè è completamente occupato dai cavoli!
E allora largo alla fantasia per creare nuovi piatti, a base di cavoli naturalmente!
Queste polpettine sono davvero buone, saporite e leggere (grazie alla cottura al forno) e si sposano a meraviglia con la salsina piccante. Inoltre sono un ottimo modo per smaltire verdure lesse e albumi, anche se hanno il difetto di tutte le polpette: non sono mai abbastanza!

Polpettine di broccoli e tonno con salsa piccante


POLPETTINE di BROCOLI e TONNO con SALSA PICCANTE

Ingredienti (per 26 polpettine):
400 g broccoli cotti a vapore
115 g tonno in scatola al naturale
2 albumi
50 g grana grattugiato
2 filetti di acciuga sott'olio
maggiorana secca
pangrattato
semi di sesamo
doppio concentrato di pomodoro
tabasco
olio evo
sale

Schiacciare i broccoli con una forchetta, poi aggiungere il tonno, gli albumi, il grana grattugiato, i filetti di acciuga sgocciolati e spezzettati, un pizzico di maggiorana secca e di sale. L'uso dei soli albumi rende il sapore più delicato pur consentendo la compattazione della polpetta.


Con l'impasto ottenuto modellare delle polpettine della dimensione di una noce e passarle in un miscuglio di pangrattato e semi di sesamo. Disporre le polpette su una teglia rivestita di carta da forno e infornare a 180°C per 40 minuti.


Mentre le polpette cuociono preparare la salsa di accompagnamento mescolando in una ciotolina un cucchiaio abbondante di concentrato di pomodoro, una decina di gocce di tabasco, un filo di olio evo, una presa di sale e qualche cucchiaio di acqua per renderla piuttosto liquida.
Servire le polpette calde o fredde con salsa a parte.
Buon appetito!




Con questa ricetta partecipo al contest di Donna In

 
al contest di Imparando cucinando


al contest di Scamorze ai fornelli


e al contest di Pane e Olio

7 commenti:

  1. Ahahaahahah le mamme!! ogni volta che vado a trovare mia mamma.. cerca di appiopparmi frutta.. salumi.. cracker.. tonno.. ecc... son tutte uguali! ma come faremmo senza di loro!io sarei persa!hihihihhi Ottime queste polpettine.. ti sei ingeniata proprio bene.. Baci e buon lunedì :-)

    RispondiElimina
  2. Ma che invasione sia allora, a me piacciono un sacco!!! E come dice Claudia, mi sa che son tutte uguali le mamme ma per fortuna che ci sono, sono speciali!!
    Sfziosissime le polpette e non bastano mai è vero, con il mio ragazzo devo sempre litigarmele..ma che vita è?? ahah :)
    Un bacione carissima!

    RispondiElimina
  3. Ciao, sono passata da te e ho visto queste curiose polpette, ma così invitanti, brava, mi piace anche la presentazione con lo spiedino, se hai tempo passa a trovarmi, baci.

    RispondiElimina
  4. Ciao e grazie di partecipare al nostro contest con questa ricetta. In bocca al lupo!

    RispondiElimina
  5. Ti comunico che mi sono trasferita su giallo zafferano , questo è il link esatto del mio nuovo blog :
    blog.giallozafferano.it/lapasticciona
    ti aspetto sul nuovo blog con tante novità , ciao

    RispondiElimina
  6. Ma sono proprio carine queste polpette! Quanto alle ansie delle mamme, figurati che la mia mi chiede ancora se sono coperta abbastanza quando esco! Ti abbraccio, buon we

    RispondiElimina
  7. Credo che le mamme siano proprio tutte uguali, mi sembrava di averlo scritto io il tuo post.....e inoltre mi dice, cosi fai qualcosa per il blog, e si gasa di questo, ..... Ma dovrebbe capire che io si che cucino volentieri, ma poi non butto la roba e la mangio....e non posso scoppiare....

    Morale le tue polpette sono stupende!! ...aspetto a vedere come hai smaltito il resto....

    RispondiElimina