venerdì 29 ottobre 2010

Ambrogio!


“… Avrei un leggero languorino…”
Chi non conosce la celeberrima pubblicità? Ma il punto è: chi, pur non avendo fame, non ha mai avuto voglia di qualcosa di sfizioso, grasso e non strettamente necessario per la sopravvivenza? Io credo sia successo a tutti!
Ecco, lo scorso sabato sera è stato uno di quei giorni sempre di corsa, con il risultato che il pranzo ce lo siamo rimediato dal solito pollaiolo del mercato. Dato che il pollo, con annesse patatine e polentine fritte, è risultato piuttosto indigesto, arrivata l’ora della cena non avevo granché fame, così ho preparato un antipastino sfizioso che potesse comunque sfamare la mia dolce metà!
Questa è una ricetta che solitamente preparo per le feste o per le grandi occasioni perché fa molto chic, sebbene sia una preparazione di una facilità estrema (non a caso è stata una delle prime cose che ho cucinato in vita mia… anni e anni fa!) e soprattutto perché l’apporto calorico è notevole! Però, ogni tanto, coccolarsi con qualcosa di estremamente succulento fa proprio bene!
Ecco qua la mia ricetta per i gamberetti in salsa rosa:

·         ½ kg gamberetti sgusciati surgelati
·         1 vasetto di maionese da 250 g (se siete brave la maionese preparatela voi!)
·         70 ml di panna da cucina
·         4 cucchiai di brandy
·         Tabasco
·         Triplo concentrato di pomodoro
·         Erba cipollina (facoltativa)

Fate bollire in una pentola 1,5 l di acqua, salatela e buttatevi i gamberetti ancora surgelati. Fate cuocere 5 minuti circa da quando riprendono il bollore, poi scolateli e fateli raffreddare (magari anche sotto l’acqua corrente per far prima).
Nel frattempo preparate la salsa rosa: versate in una ciotola capiente la maionese, la panna, il brandy, una generosa spruzzata di tabasco e circa 2 cucchiai di concentrato di pomodoro (in realtà io vado un po’ a occhio fino a che la salsa non diventa della tonalità di rosa che voglio io!!!); poi mescolate tutto fino a ottenere una salsa rosa omogenea. Trovo che la panna sia di fondamentale importanza per ingentilire la salsa: troppa maionese coprirebbe completamente il gusto dei gamberetti e risulterebbe stucchevole.
A questo punto aggiungete i gamberetti alla salsa e, se vi piace, qualche filo di erba cipollina sminuzzata. Ponete in frigo per circa 20 minuti e poi impiattate.


Gamberetti in salsa rosa


Come si può vedere dalla foto io ho usato delle coppette da gelato e ho guarnito con pomodorini e erba cipollina, ma è molto carino anche adagiare alcune cucchiaiate di gamberetti su una foglia di insalata. La triste realtà è che mentre io ero tutta intenta a decorare la coppetta per la foto, dietro le mie spalle la dolce metà si era impadronita della ciotola coi restanti gamberetti e li stava trangugiando con un cucchiaio da minestra! Questo si che è bon ton!
Alla prossima e buon appetito!

Nessun commento:

Posta un commento