giovedì 12 gennaio 2017

Gelo e antigelo

Rientrata dal mio viaggetto pensavo che avrei trovato ad attendermi in Italia i soliti 15°C di quando sono partita e invece....il gelo! Non ero psicologicamente preparata.
In queste serate di freddo intenso l'unico rimedio che ho trovato è stato stare sotto un plaid con la gatta accoccolata sopra, una tisana calda, un buon libro e una pentola di zuppa a sobbollire sul fornello. Non riesco a pensare a una immagine più appropriata per esorcizzare il freddo invernale.
Per venire incontro alle esigenze detox post-natalizie ho preparato una zuppa molto saporita a base di ceci (che saziano, sono rimineralizzanti e forniscono proteine vegetali e fibre) e cavolo nero, ortaggio di stagione di cui l'orto al momento è decisamente ricco. Per chi non lo sapesse: questo è il momento ideale per gustare il cavolo nero dato che, per risultare tenero e non fibroso dopo la bollitura, la pianta deve aver subito almeno una "gelata", ovvero una notte sotto zero. Peccato che questa varietà di cavolo sia poco conosciuta fuori dalla Toscana perchè è veramente saporita e si presta per un sacco di preparazioni, a partire da semplice sostituto degli spinaci. Insomma un concentrato di gusto, fibre e vitamine, per combattere il freddo e i malanni di stagione e tornare in forma senza soffrire la fame!



CACCIUCCO di CECI e CAVOLO NERO

Ingredienti (per 2 persone):
150 g ceci secchi
300 g di foglie di cavolo nero
10 pomodorini
2 spicchi d'aglio
1 filetto di acciuga sott'olio
peperoncino fresco
olio evo
sale

Tenere i ceci in ammollo in acqua fredda per almeno 12 ore, cambiandola un paio di volte in totale. Trascorso il tempo di ammollo, scolare i ceci e metterli in una pentola capiente insieme a uno spicchio d'aglio sbucciato. Riempire la pentola di acqua fredda fino a coprire abbondantemente i ceci (devono esserci almeno due dita di acqua sopra il livello dei ceci). Portare a ebollizione, poi incoperchiare parzialmente e abbassare la fiamma al minimo. Lasciare sobbollire i ceci circa 2 ore, fino a che non sono morbidi.
Lavare bene le foglie di cavolo nero e spezzettarle. Portare a ebollizione una pentola di acqua e sbollentare il cavolo nero per 10-15 minuti, poi scolare.
In un tegame a bordi alti scaldare 2-3 cucchiai di olio evo con uno spicchio di aglio sbucciato e schiacciato, il filetto di acciuga e poco peperoncino fresco tagliato a rondelle. Aggiungere i pomodorini tagliati in 4 parti e lasciare cuocere a fiamma vivace per un paio di minuti. Eliminare l'aglio prima che scurisca e aggiungere il cavolo nero sbollentato in modo che si insaporisca per alcuni minuti. Aggiungere anche i ceci caldi e  gran parte del loro liquido di cottura fino a che non ha l'aspetto brodoso di un minestrone. Lasciare cuocere il tutto a fiamma bassa per 15 minuti in modo che i sapori si amalgamino bene. Aggiustare di sale a fine cottura. Servire caldo accompagnando con fette di pane tostate e agliate.
Buon appetito!


4 commenti:

  1. E' sì il freddo è proprio pungente in questi giorni.
    Fantastica la tua zuppetta.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  2. Con questa zuppetta sicuramente ti sei riscaldata alla grande. Buono il cavolo nero, io ogni tanto lo compro al super, non mi faccio sfuggire nessuna verdura, troppo buone e salutare ! Un abbraccio !

    RispondiElimina
  3. E SI' FA DAVVERO FREDDO!!!AIUTIAMOCI ALLORA CON DELLE ZUPPE DELIZIOSE COME LA TUA!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  4. Per fortuna adesso il cavolo nero lo trovo anche al super. Mi piace moltissimo e la tua zuppa è ottima! bacione a presto :)

    RispondiElimina