mercoledì 16 marzo 2016

Risveglio

Stamattina, uscendo da casa, ho guardato l'alberello nel giardino dei vicini, un anonimo arbusto dai sottili rami scheletrici, poco piu basso della piccola cinta muraria che circonda la casa. Sulla cima del ramo più in alto faceva capolino un minuscolo bocciolo, preludio di una primavera ormai imminente. Ho sorriso tra me mentre scendevo le scale per andare a lavoro: anche per quest'anno l'inverno e passato e io non posso fare altro che esserne felice.
Le temperature si stanno gradualmente alzando e le giornate sono già più lunghe e luminose.
Finalmente, quando esco da lavoro, posso godere di un po' di luce naturale invece del buio che mi fa solo venir voglia di rintanarmi in casa sotto un plaid.
Con il bel tempo torna anche la voglia di passeggiate e scampagnate all'aria aperta e io non posso che inaugurare questa nuova stagione con una fantastica torta salata, vero "must" di ogni pic-nic che si rispetti. Gli ingredienti sanno ancora di inverno ed è giusto che sia così, in questo periodo di transizione. Verza, patate e speck racchiusi in una briseè al sapore di senape che volevo provare da una vita: da fare e rifare e rifare sbizzarendosi con i ripieni.



QUICHE di VERZA e SPECK con BRISEE alla SENAPE

Ingredienti:
Per la pasta briseè alla senape:
250 g farina 00
100 g burro freddo
2 cucchiai di senape in grani
1 cucchiaio di senape in crema
7 -8 cucchiai acqua ghiacciata
un pizzico di sale

Per la farcitura:
1/2 verza
1 patata di medie dimensioni
1 cipolla
3 fette di speck
100 ml di panna fresca
2 uova
olio evo
sale

Per la briseè: impastare velocemente tutti gli ingredienti a mano fino a che non si ottiene un panetto omogeneo. Lavorare velocemente per non far scaldare l'impasto. Compattare, avvolgere nella pellicola e lasciare riposare in frigo almeno 30 minuti.
Per la farcitura: Affettare la verza e sciacquarla sotto acqua corrente. Sbucciare la patata e tagliarla a dadini. Sbucciare e affettare la cipolla e farla soffriggere insieme allo speck tagliato a listarelle per alcuni minuti in una capiente padella con 3-4 cucchiai di olio evo. Quando la cipolla è diventata trasparente aggiungere la patata a dadini e dopo un paio di minuti anche la verza. Incoperchiare e lasciare stufare a fiamma bassa per 15-20 minuti. Alla fine aggiustare di sale, spengere il fuoco e lasciare raffreddare qualche minuto. A questo punto aggiungere le uova e la panna e amalgamare.
Stendere la pasta briseè tra 2 fogli di pellicola per alimenti o carta forno e usarla poi per foderare uno stampo da crostata di circa 26 cm di diametro. Riempire poi con il composto di verza e speck e infornare per circa 30 minuti a 180 C.
Sfornare e lasciare intiepidire almeno 15 minuti.
Servire calda o fredda, a piacere.
Buon appetito!

4 commenti:

  1. UNA VERA CANNONATA QUESTA QUICHE, BELLISSIMA IDEA!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  2. Ti capisco benissimo.. anche io penso lo stesso quando quardo le mie piante colme di boccioli pronte ad esplodere.. Speriamo stia davvero arrivando la primavera!!! Buonissima questa quiche.. davvero una farcitura molto gustosa.. smack

    RispondiElimina
  3. Quanto sapore in questa quiche tesoor e poi speck e verza insieme sono il top!!Un abbraccio,
    Imma

    RispondiElimina
  4. Una vera esplosione di gusto! Io adoro le quiche! Bravissima!!!
    Un caro abbraccio e felice serata!
    Laura<3<3<3

    RispondiElimina