domenica 28 febbraio 2016

Grigiume

Talvolta è dura la vita, specialmente in febbraio, quando le giornate lavorative sono lunghe e lugubri, grigie e faticose che sembrano interminabili. Zero energie, zero reattività, zero fantasia. Vado avanti per inerzia, lentamente e faticosamente, senza particolari guizzi, arrancando. Mi succede ogni anno in questo periodo: una pesante fiacca fisica e mentale.
Eppure ci provo a reagire, a far finta di non essere stanca, a cercare di tenermi in movimento, quasi sempre invano. Tutto questo si riflette anche in cucina, dove prediligo ricette leggere e veloci e molto spesso prese a prestito da libri e blog. Perchè se cucinare è pur sempre una necessità, non sempre mi sento la forza di pensare a nuovi piatti. Così una sera mi sono affidata a Nigella e alla sua zuppa speziata di spinaci e latte di cocco: ridicolmente facile e veloce. Un perfetto comfort food da gustare sul divano o nascosti sotto un plaid, in una grigia sera di febbraio: calda, morbida, colorata, con un profumo avvolgente ed esotico.
Per ora non chiedo di meglio, mentre aspetto primavera.



ZUPPA SPEZIATA di SPINACI e COCCO

Ingredienti (per 3 persone):
1/2 l di latte di cocco
6 cubetti di spinaci congelati
1 cucchiaio di curry in polvere (garam masala per verdure o altra miscela: NIgella usa la pasta di curry verde che io non avevo)
1 cucchiaino cumino in polvere
sale
acqua bollente (circa 250 ml)
1 cipollotto fresco (facoltativo)

In una casseruola scaldare il latte di cocco insieme alle spezie fino all'ebollizione, poi aggiungere gli spinaci ancora congelati. Aggiungere anche l'acqua bollente fino a coprire appena gli spinaci. Portare di nuovo all'ebollizione, abbassare il fuoco e lasciare cuocere circa 15 minuti. Frullare con il minipimer ma lasciare la zuppa abbastanza grossolana: per me non deve essere una vellutata finissima ma dipende dai gusti personali. Aggiustare di sale.
Tagliare a fettine il cipollotto e aggiungerlo alla zuppa molto calda alcuni minuti prima di servire.
Buon appetito!

4 commenti:

  1. Almeno con le cose semplice non si sbaglia mai, sono sempre più buoni e ci fanno risparmiare il tempo che come sempre sembra volare ! Buona domenica !

    RispondiElimina
  2. Ricordo quando lavoravo.. la sera tornavo a casa che ero a pezzi.. e non sempre avevo voglia di cucinare.. Questa zuppa è particolare. ma è semplicissima da fare.. Mi piace! baci e buona settimana :-D

    RispondiElimina
  3. Buona!Direi che con questo tempo è proprio quello che ci vuole. Pensa io questo fine settimana, sono entrata letteralmente in letargo...tutta quella pioggia mi ha fatto venir voglia solo di starmene rintanata al calduccio. Io sto aspettando impazientemente la primavera!

    RispondiElimina
  4. Come ti capisco, Jeggy, anche io ormai aspetto primavera.... Bacioni :)

    RispondiElimina