domenica 13 luglio 2014

Aspettando l'estate (Spaghetti di soia piccanti con carne e verdurine)

Si, ma l'estate???? Che fine ha fatto? Qualcuno l'ha vista o me la sono persa per strada? Sono forse caduta in letargo a giugno e mi sono svegliata a ottobre? Perchè la sensazione è proprio quella, con queste piogge, il vento, i fulmini, le bufere improvvise e l'aria fresca e pungente. Per uscire la sera ho dovuto indossare, con somma disdetta e poca eleganza, l'unica felpa che avevo lasciato nel cassetto, mentre i miei nuovi vestitini estivi rimangono ancora a far la muffa nell'armadio. Aspetto solo che qualcuno mi inviti ad una festa di Halloween e l'illusione sarà perfetta!
Per di più con questo tempo non mi va di uscire e il maschio alfa mi obbliga a sorbirmi tutte le partite del Mondiale....per fortuna che siamo alla fine di questo strazio.
Mentre sono in attesa di temperature più miti e gite al mare, propongo una ricetta cinese piccantina e molto saporita: gli spaghetti di soia saltati con verdure, maiale e salsa di soia. Sono buonissimi e vengono davvero molto simili a quelli che si mangiano al ristorante, con il vantaggio che si può limitare il quantitativo di olio e quindi la pozza di unto che spesso accompagna questo tipo di preparazione. Buonissimi!



SPAGHETTI di SOIA CINESI

Ingredienti (per 3 persone):
150 g spaghetti di soia (3 matassine)
2 spicchi di aglio 
300 g macinato di maiale
2-3 cipollotti bianchi freschi
10 funghi champignon
2 carote 
1 peperoncino piccante
1/2 peperone rosso
Un pezzo di zenzero fresco
olio di semi di girasole
Vino bianco secco 
salsa di soia
sale

Per prima cosa preparare il soffritto: sbucciare un pezzo di zenzero (io ne metto abbastanza ma dipende dai gusti personali) e tagliarlo a julienne sottilissime, sbucciare l'aglio e tagliarlo a fettine. In uno wok (o in una padella saltapasta) versare olio di semi di girasole fino a coprire abbondantemente il fondo, scaldarlo e soffriggervi il maiale insieme al ginger e le fettine di aglio. Aggiungere anche il peperoncino piccante tagliato a pezzetti (anche qui la quantità è a discrezione...io ne metto uno intero ma si può tranquillamente diminuire). Far insaporire tutto a fiamma alta mescolando frequentemente. Salare poco e sfumare con il vino bianco e una tazzina di salsa di soia. Quando la carne è praticamente cotta aggiungere anche i funghi lavati e tagliati a fettine, il peperone tagliato a listarelle, le carote raschiate e tagliate a julienne o a losanghe e il cipollotto tagliato in 6-8 spicchi verticalmente per un'ultima spadellata veloce a fiamma alta. Se il fondo di cottura è troppo asciutto aggiungere ancora salsa di soia. Il condimento può sembrare tanto ma non lo è: letteralmente sparisce tra gli spaghetti! Lessare gli spaghetti di soia in abbondante acqua bollente: basta un solo minuto, ovvero il tempo necessario perchè le matassine di spaghetti si aprano. Con tempi di cottura superiori gli spaghetti diventerebbero collosi. Scolare bene gli spaghetti e spadellarli a fiamma alta insieme al condimento preparato il tempo necessario ad amalgamare bene tutto (il fondo di cottura deve essere abbastanza asciutto a questo punto). Irrorare eventualmente con altra salsa di soia. Servire subito ma tenere presente che sono buoni pure freddi.
Buon appetito!


3 commenti:

  1. Ah boh.. la sto cercando anche io.. se dovessi vederla prima tu.. acchiappala..e avvisami! :-).. Ottimi gli spaghetti si soia.. smackk e buon lunedì ;-)

    RispondiElimina
  2. Fine del mondiale, si può respirare, un problema è risolto, ma per il tempo non c'è nulla da fare! Una vera porcheria.... Molto buoni gli spaghetti, effettivamente sono davvero stuzzicanti, un bacione e buona settimana :)

    RispondiElimina
  3. E' arrivata! E' tornata dacchissadovesieraandataacacciareeeee! Un bacione a presto :)

    RispondiElimina