mercoledì 20 luglio 2011

Sex & the city è fantascienza: ne ho le prove!

Dopo aver passato le ultime due settimane a simulare parzialmente la vita delle 4 scatenate amiche newyorkesi sono giunta alla conclusione che non è possibile: lo stile di vita narrato nel telefilm è pura fantascienza! Non è pensabile uscire tutte le sere, andare a cena, cinema, teatro, discoteca, pub, raccattare frotte di maschi (questa poi è la più assurda), fare tardissimo e presentarsi il giorno dopo a lavoro fresche e riposate come se niente fosse. In quale universo parallelo è fisicamente possibile una cosa del genere??? Forse sono cyborg... Alla fine della quarta serata di bagordi con gli amici ho rischiato seriamente di cadere di schianto a terra, addormentata. Vogliamo parlare poi del "day-after"? La notte dei morti viventi era niente in confronto alla mia faccia, senza considerare il relativo rincoglionimento (che, a quanto pare, va a braccetto con occhiaie e borse sotto gli occhi)!
Ragion per cui sono giunta alla conclusione che vita sociale si, ma con moderazione... Non ho più 20 anni! Sigh! Ho avuto tanta nostalgia del mio bel divanone e questa settimana ho tutte le intenzione di rimettermi in pari prima di partire per le sospirate vacanze madrilene.
Nel frattempo ho preparato un primo piatto semplice e fresco ma insolito, anche se di notevole impatto visivo: il riso alla cantonese freddo.
E' semplicissimo, trasportabile e, con una accurata presentazione, ottimo da servire per una cena orientaleggiante!


RISO FREDDO alla CANTONESE


300 g riso Basmati o Thaibonnet
150 g trancio di prosciutto cotto
2 uova
150 g piselli surgelati
1 cipolla grande
latte
olio evo
curry
salsa di soia
sale, pepe

Cuocere il riso in acqua bollente salata per il tempo necessario (deve restare leggermente al dente), poi scolarlo e raffreddarlo velocemente sotto acqua corrente.
Affettare la cipolla a velo e farla soffriggere in una padella antiaderente con 2 cucchiai di olio evo e 5 di acqua. Quando la cipolla è morbida e il liquido si è asciugato quasi del tutto salare, pepare e irrorare con 5 cucchiai di salsa di soia. Lasciare insaporire per alcuni minuti a fuoco basso, poi trasferire la cipolla in una ciotola. A parte sbattere le uova con mezzo bicchierino di latte, mezzo cucchiaino di curry, sale e pepe. Cuocere le uova a fiamma bassa nella stessa padella della cipolla (senza aggiungere olio) strapazzandole bene con una frusta.
Lessare i piselli ancora surgelati in acqua bollente salata per una decina di minuti, poi scolarli e aggiungerli alla cipolla.
Tagliare il prosciutto a dadolini.
Riunire nella stessa ciotola riso, piselli, cipolla, prosciutto e uova strapazzate e mescolare per amalgamare tutti gli ingredienti. Irrorare eventualmente con un pò di salsa di soia (a me piace un sacco), poi far riposare in frigo per almeno un'ora prima di servire.
Per chi è pratico, un'idea "fashion" potrebbe essere proprio servire il riso in ciotoline con le bacchette, in perfetto stile chinese, come ho fatto io!
Buon appetito!


Riso freddo alla cantonese


Con questa ricetta partecipo al contest di Vaniglia, zenzero e cannella




Ed essendo anche un notevole piatto completo, anche al contest di Menta Piperita & Co.

8 commenti:

  1. Buonoooo... lo mangi sul divanone? ;)

    RispondiElimina
  2. Ciao Jeggy
    sono arrivata a te attraverso la panzanella che hai mandato a Menta Piperita, perché anch'io ne ho mandato una (la mia è superclassica). Così sono passata a trovarti e mi metto tra i tuoi sostenitori.Se ti va passa da me. Un abbraccio
    Carla Emilia

    RispondiElimina
  3. parole sante!!!
    ciao piacere carla,da oggi ti seguo!
    dai fai una capatina a vedere il mio blog appena nato!
    www.tigellaecrespella.blogspot.com

    RispondiElimina
  4. Ciao Jeggy! credo anch'io anch'io che sia metafisica quella del telefilm, ma meno male che quelle 4 strampalate ci fanno sognare un pò...loro senza dubbio avranno cameriere e colf, quindi non si stancano come noi "umane" ;=)
    E' la prima volta che passo da te, ne approfitto per invitarti a trovarmi. Troverai una raccolta dedicata alla colazione alla quale spero parteciperai.
    Ti lascio il link:http://www.mytasteforfood.com/2011/06/la-mia-prima-raccolta-colazione-si.html
    A presto e buona serata, Valentina

    RispondiElimina
  5. Ciao Jeggy, ho un regalino per te sul mio blog.
    Baci a presto
    Carla Emilia

    RispondiElimina
  6. Mi piace troppo!!!! guarda, non ho mai provato a farlo perchè mio marito non è tanto per la quale, ma ora che mi hai dato la ricetta te la copio (così non faccio fatica) e tornati dalle vacanze la preparo per me ed i miei bimbi!!!!

    RispondiElimina