domenica 20 febbraio 2011

San Valentino


Anche quest’anno la insulsa ricorrenza di San Valentino è passata: sia ben chiaro, non sono contraria a chi dice “ti amo”, sono contraria all’obbligo di doverlo fare per forza in un giorno prestabilito. E gli altri giorni? Niente dichiarazioni di amore? Bisogna per forza aspettare il giorno in cui le vetrine dei negozi sono piene di cuori rosa e rossi e la melassa scorre a fiumi in ogni programma televisivo? Io non sono d’accordo. E pensare che un sacco di gente si affanna in questo giorno alla ricerca di un regalo degnamente zuccheroso e di frasi sdolcinate da dire. Ma d’altronde, più che la festa degli innamorati, San Valentino è la festa di fiorai, pasticceri, gioiellieri e chi più ne ha più ne metta. La cosa più assurda che ho sentito è che un sacco di persone, a caccia di facile romanticismo, si sono affidate al web per scrivere un biglietto d’amore! Ma è mai possibile che gli impeti del proprio cuore possano essere descritti da qualcun altro con frasi da Baci Perugina? E soprattutto: si è davvero sicuri di amare qualcuno se si è costretti a ricorrere a degli “aiutini” per dichiararsi? Personalmente sono dell’idea che la spontaneità sia la cosa migliore: se il mio fidanzato si presentasse recitandomi “il bacio è un apostrofo rosa tra le parole ti amo” io mi metterei a ridere come una matta!
Per quanto mi riguarda San Valentino è stato un giorno come un altro, però, dato che tutte le scuse son buone per mangiare ho deciso di preparare un dessert goloso che volevo provare già da qualche mese: budini di cioccolato bianco con salsa al caffè.
Pur essendo a base di cioccolato bianco i budini non sono troppo dolci  e stucchevoli, anche se il polemico fidanzato ha dichiarato che erano troppo cotti: in effetti sono rimasti in forno 5 minuti più del dovuto ma la cosa non mi sembrava avesse inficiato così tanto il risultato. Mah!
Veramente sorprendente è la salsa al caffè: deliziosamente vellutata a ogni boccone scatena un’esplosione di puro caffè in bocca. Mi ha veramente entusiasmato, soprattutto perché non posso bere caffè pur amandone moltissimo il sapore.


Ingredienti:
per 5 budini:
150 g cioccolato bianco
300 ml latte
2 uova
20 g zucchero
15 g fecola
burro

Per la salsa:
3 tazzine di caffè ristretto
150 ml latte
70 g zucchero
10 g fecola

Sciogliere la fecola in poco latte e fare bollire il restante latte con lo zucchero. Togliere la casseruola dal fuoco, aggiungere il cioccolato bianco spezzettato e mescolare finché il cioccolato risulta fuso. Lasciare intiepidire, incorporare la miscela di latte e fecola e mescolare su fuoco basso finché si addensa leggermente. Togliere di nuovo la casseruola dal fuoco e incorporare le uova uno alla volta. Imburrare dei pirottini di alluminio e riempire con il composto a base di cioccolato bianco.
Preparare una teglia riempita a metà con dell’acqua e sistemarvi i pirottini. Infornare per 30 minuti (non di più altrimenti il fidanzato si lamenta!) a 160°C, poi lasciare raffreddare fuori dal forno.
Nel frattempo versare 100 ml di latte in una casseruola e portare all’ebollizione con lo zucchero e il caffè. A parte sciogliere la fecola con il resto del latte: quando il latte ha raggiunto l’ebollizione aggiungere il composto di fecola e latte mescolando con una frusta finché la salsa si addensa leggermente. Quindi lasciare intiepidire. Capovolgere i budini sui piatti e accompagnarli con la salsa al caffè.
Bello festeggiare San Valentino in questo modo!


Budino di cioccolato bianco con salsa al caffè
Questa ricetta e` perfetta per la raccolta della Massaia Canterina dal titolo I love coffee.



Partecipo anche al contest di Vaniglia e cannella "J'adore le chocolat"


Nessun commento:

Posta un commento