lunedì 28 settembre 2020

Il risotto gourmet (Risotto con cipolla, rosmarino e bottarga)

 Mi è stato proposto di partecipare ad una rubrica a tema "i risotti gourmet". In linea generale non sono una grande appassionata di risotti: mi piacciono ma li cucino poco, non so nemmeno io il perchè. Però non volevo perdere l'occasione di mettermi alla prova e cucinare qualcosa che non fosse solo buono ma anche bello da vedere.
Ispirandomi ad una ricetta di Marco Bianchi, adattandola ai miei gusti, alla fine ho optato per degli ingredienti molto semplici, anzi, poveri, per insaporire il mio risotto: cipolla e rosmarino, tutto dell'orto di mio suocero. Niente burro ma del buon olio evo locale, che trovo più adatto per un risotto dal retrogusto marino e basta....non ho avuto bisogno di molto altro!
Mi sono messa al lavoro e il risultato è stato ben al di sopra delle mie aspettative. Un risotto morbido e profumato, dal gusto delicato, con la dolcezza della cipolla stufata, il tocco di bottarga a dare personalità e il rosmarino che "pulisce" la bocca. provatelo e mi saprete dire!


RISOTTO con CIPOLLA, ROSMARINO e BOTTARGA

Ingredienti (per 3 persone):

300 g riso carnaroli
1 cipolla bianca
circa 750 ml di fumetto di pesce (o brodo vegetale)
2-3 rametti di rosmarino
bottarga di tonno
olio evo
sale

Scaldare il fumetto di pesce (o il brodo) fino quasi all'ebollizione e mantenerlo in caldo. Nel frattempo sbucciare e tritare finemente la cipolla; farla appassire dolcemente in una padella insieme ad un paio di cucchiai di olio evo. Aggiungere qualche cucchiaio di acqua appena inizia a brunire, per non farla bruciare. Quando è ben morbida e trasparente spengere il fuoco e tenere da parte. In un tegame a bordi alti scaldare 2-3 cucchiai di olio evo. Tostare il riso per un paio di minuti nell'olio caldo, girando spesso, poi abbassare la fiamma al minimo, aggiungere la cipolla e iniziare ad aggiungere il fumetto caldo, un mestolo alla volta e girando spesso il riso. Aggiustare di sale. Mentre il riso cuoce, lavare e asciugare i rametti di rosmarino e in seguito tritarne finemente gli aghetti.
Quando il riso è quasi cotto (occorreranno circa 15-20 minuti) aggiungere il rosmarino tritato e mescolare. A fine cottura mantecare il risotto con un giro abbondante di olio evo, impiattare subito e spolverizzare con abbondante bottarga.
Buon appetito!
 

 

1 commento:

  1. Bravissima Jeggy è un risotto magnifico che ti copierò di sicuro! Sto bene grazie e voi? Il piccoletto come sta? Immagino che sia un ometto ormai, vi abbraccio tutti e tre con affetto, bacioni :)

    RispondiElimina