domenica 11 dicembre 2016

Souvenir veneziani

Qualche settimana fa il fratello del maschio alfa, che chiamerò Emme, ha trascorso un weekend nella laguna veneziana. Emme, molto carinamente, ha pensato a noi ma invece di portarci uno dei classici magneti da frigo o un ninnolo in vetro di Murano ha pensato bene di deliziare i nostri palati con qualcosa di tipico. Sa bene che siamo degli irriducibili golosoni! Un pacchetto di biscotti a forma di lettera "esse": gli essi buranei. Complice la visita di una'amica un sabato pomeriggio e una tazza di thè fumante ho aperto il pacchetto....
Diciamo pure che non credo che il maschio alfa sia riuscito ad assaggiarli.
Buoni, anzi buonissimi. Una frolla semplice ma profumatissima, con limone, vaniglia e rum. Finire l'ultimo biscotto e cercare la ricetta per rifarli è stato un tutt'uno. Anche solo per farmi perdonare dal povero maschio alfa che non ha potuto godere del dono del fratello!



ESSI BURANEI

Ingredienti:
250 g farina 00
75 g burro
150 g zucchero
3 tuorli d'uovo
3 cucchiai di rum
1 bustina di vanillina
la scorza di un limone grattugiata
un pizzico di sale

In una ciotola lavorare velocemente la farina insieme a tutti gli altri ingredienti fino a formare una frolla. Avvolgere la frolla nella pellicola e lasciare riposare in frigo almeno un'ora.
Con la frolla formare poi dei rotolini spessi più o meno quanto un dito, tagliarli di una lunghezza di circa 8-10 cm e dar loro la forma di una "esse".
Rivestire una leccarda di carta da forno e infornare i biscotti a 180°C per 15-16 minuti (se si aumenta lo spessore del biscotto bisogna aumentare anche il tempo di cottura a 20 minuti). Far raffreddare completamente prima di servire, magari con una buona tazza di thè caldo.
Buon appetito!

6 commenti:

  1. Ma che brava, li hai rifatti!!!
    Sono sicura che i tuoi preparati in casa sono migliori di quelli acquistati, ottima ricetta.
    Bacioni <3

    RispondiElimina
  2. Me l'immagino con uuana buona tazza di tè, sì, sì ...

    RispondiElimina
  3. Sembrano deliziosi, hai fatto bene a rifarli se no povero maschio alfa!!

    RispondiElimina
  4. Salvata la ricetta! Sono buoni davvero, li ho assaggiati anche io. Un bacione a presto

    RispondiElimina
  5. Non li conoscevo, però mi hai incuriosito. Visto che in questo periodo sforno biscotti in quantità industriali, mi salvo la ricetta!!CHiara

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina